DONATELLA CARAFA | Top Player
Top Player

DONATELLA CARAFA | Top Player

Donatella Carafa, military coach da 20 anni e da 30 lavora nel mondo del fitness. Una professionista, una medical specialist, innamorata del proprio lavoro e dello sport in genere. “Lo sport ha sempre fatto parte della mia vita fin da piccola, poi ho proseguito gli studi in questo ramo fino a farlo diventare il mio percorso professionale. Lavoro con i militari della marina americana per conto del Governo americano quindi con persone che non si allenato per estetica o perché va di moda una disciplina piuttosto che un’altra, loro si allenano perché per loro è una ragione di vita, un modo per aiutarli a sopravvivere durante situazioni difficili”.

Si occupa inoltre della Direzione Tecnica del fitness per lo Sport Village Campania. Un lavoro che per Donatella è motivo di orgoglio e soddisfazione. “Organizzo tutto quello che c’è da fare per una struttura, per farla nascere, crescere e soprattutto innovarsi e rinnovarsi costantemente per essere una palestra differente, di successo!” “L’Italia deve cambiare approccio verso il fitness, solo il 9% degli italiani fa sport, è il tasso più basso se ci affacciamo solo all’Europa, figuriamoci il resto. Gli italiani si affacciano al fitness per l’estetica, è sbagliato.

Lo sport, migliora la qualità della vita e poi sicuramente arrivano anche i risultati estetici ma è una conseguenza. Dovremmo approcciarci esattamente al contrario verso il fitness, dovremmo andare in palestra o fare sport per stare bene, per renderci duraturi nel tempo e questo porta poi anche all’estetica. Gli altri Paesi ci sono già arrivati, noi siamo indietro ma sono ottimista. Ora sta a noi tecnici del settore veicolare il messaggio giusto e fare avvicinare al fitness tutti”.


Ho conosciuto Alessandro 10 anni fa ad un’inaugurazione di un centro fitness per cui lavoravo poi ci siamo persi di vista e ritrovati dopo anni ad un suo evento a Napoli. E’ nata stima professionale, collaborazioni, abbiamo un modo molto simile di pensare che ci completa e che rende il prodotto, un prodotto vincente. Credo che palestre di successo sia la giusta sintesi, è entusiasmante poter parlare di concretezza attraverso un percorso collaudato e in continua evoluzione. Poi, per me, “Palestre” è il nostro pane quotidiano, “di successo” cosa c’è di meglio?”.

Iscriviti alla Newsletter